Sul finire del 1999, il Circolo Fotografico Desiano, in collaborazione con l'Ufficio Relazioni Pubbliche e con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Desio, ha dato vita ad una iniziativa volta a raccogliere, restaurare ed archiviare le immagini della Desio del passato.


L'idea, nata dopo essere casualmente venuti in possesso di preziosi negativi su lastra di vetro con ritratti personaggi e scorci della nostra città, ha subito riscontrato un successo notevole tra i cittadini, accorsi numerosi presso la nostra sede con le proprie preziose immagini di genitori, parenti, con scene di vita quotidiana che vedono fissati su un piccolo frammento di carta ingiallita dal tempo ricordi che la sola memoria avrebbe molto probabilmente dissolto negli anni; le immagini, scovate spesso nei fondi dei cassetti, dove giacevano dimenticate da decenni, sono così divenute un prezioso patrimonio storico per tutta l'intera città di Desio.


La magia della fotografia ha fatto si che queste immagini siano pervenute sino ai nostri giorni, le moderne tecnologie digitali hanno permesso poi di ricondurre agli antichi splendori queste immagini, preziose testimonianze della Desio che non c'è più.


Un breve assaggio, in questa pagina, di quanto raccolto: tutte le oltre novecento immagini raccolte sono a disposizione del pubblico presso la Mediateca della Biblioteca Civica di Desio (via Lampugnani, presso Villa Tittoni).

La parte della Basilica è completamente realizzata dai soci del CFD.