• 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06

Da oltre 30 anni organizziamo a Desio mostre e corsi di fotografia, diffondiamo cultura e tecniche fotografiche, con semplicità, passione, simpatia e tanta organizzazione. Seguici qui sul sito oppure vieni a trovarci presso la nostra accogliente sede in Via Gramsci 12,  Desio.

Il Circolo Fotografico Desiano è membro della FIAF ed è stato insignito nel 2012 dell'onoreficenza "Benemerito della Fotografia Italiana".

Ti aspettiamo.

fiaf affiliato


  • Ciao!

    Ieri sera, giovedì 18 Aprile, ci siamo incontrati per la seconda serata sulle calibrazioni.

    Massimo Pinciroli, di nuovo ci ha coinvolti con una serie di interessanti nozioni sulla taratura dei profili colore delle stampanti.

  • Lo spazio-colore è uno strumento concettuale per compendere le possibilità di trattamento del colore di un dispositivo o file.

    Quando si tenta di riprodurre il colore su diversi dispositivi gli spazi-colore possono dare indicazioni sulla capacità di mantenere dettagli nelle ombre e alte luci, la saturazione dei colori e di quanto queste saranno compromesse.

  • In occasione dei due incontri su "calibrazione e profilazione" organizzati dal CFD con il supporto di Masimo Pinciroli  (Aproma) per questo mese presentiamo il dispositivo principe utilizzato allo scopo.

  • Il Bokeh è una tecnica che permette di avere uno sfondo sfocato con luci puntiformi che creano un effetto artistico molto particolare.

    Per ottenere ciò, occorre che le fonti di luce puntiforme (esempio classico è quello dell'albero di Natale) siano abbastanza lontane dal punto di messa a fuoco.

  • Polaroid Sx-70, costruita in diverse versioni dal 1972 al 1981, la Polaroid SX-70 è la prima vera "reflex a lente singola" (autofocus) in commercio.

    Dal design unico, ma tecnicamente tra i modelli più semplici mai realizzati, era comunque dotata di un esposimetro di tipo cds e di un contatto per l'uso dei flash.

    Utilizza pellicole della serie SX-70 (oggi fuori commercio) da cui ha, appunto, preso il nome in quanto primo modello creato per utilizzarle. Il formato delle foto – a colori – è quadrato, con dimensioni 8x8cm.

  • La storia della OLYMPUS PEN
    La serie PEN è una famiglia di telecamere half frame realizzate da Olympus a partire dal 1959 fino all'inizio degli anni ottanta.
    La prima PEN fu introdotta nel 1959. Fu progettata da Maitani Yoshihisa , ed è stata la prima fotocamera half frame prodotta in Giappone. È stata uno delle fotocamere più piccole a utilizzare la pellicola 35 mm. Il nome era in riferimento alla penna perchè era talmente piccola rispetto ad altre fotocamere da essere portata facilmente proprio come una penna.

  • In fotografia ed in ottica, un diaframma è un'apertura solitamente circolare o poligonale, incorporata nel barilotto dell'obiettivo, che ha il compito di controllare la quantità di luce che raggiunge la pellicola (in una fotocamera convenzionale) o i sensori (in una fotocamera digitale) nel tempo in cui l'otturatore resta aperto (tempo di esposizione).

Prossimi Eventi

22 Set 2017n09:00PM - 11:00PMnIl mosso a cura di Giovanni Galbiati
29 Set 2017n09:00PM - 11:00PMnSerata 6xSocio: le rotonde